lunedì 20 febbraio | 06:04
pubblicato il 16/feb/2017 14:15

Cina, si fa sentire stretta investimenti all'estero: gennaio -37%

E Pechino preparerebbe misure ancora più drastiche

Cina, si fa sentire stretta investimenti all'estero: gennaio -37%

Pechino, 16 feb. (askanews) - La stretta delle autorità della Cina contro la fuga di capitali si è fatta pesantemente sentire sugli investimenti diretti all'estero del Dragone: a gennaio hanno subito una caduta di oltre un terzo, un meno 35,7 per cento su base annua a 53,3 miliardi di yuan, o 7,73 miliardi di dollari. I dati sono stati comunicati del ministero del Commercio cinese e mostrano gli effetti del cambio di direttive in materia da parte del regime cinese.

Se in precedenza le autorità incoraggiavano le imprese a investire e rastrellare attività all'estero, più di recente hanno intimato alle aziende cinesi ad astenersi da investimenti "irrazionali", in particolare sull'immobiliare.

E sarebbe sono un antipasto. Secondo vari media cinesi infatti, Pechino si appresterebbe a vietare in maniera drastica qualunque investimento all'estero superiore ai 10 miliardi e a impedire investimenti superiori a 1 miliardo se non dovessero rientrare nelle "attività fondamentali" del gruppo cinese interessato. Lo scorso anno gli investimenti cinesi all'estero sono lievitati del 44 per cento a 170 miliardi di dollari. (fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia