venerdì 24 febbraio | 11:19
pubblicato il 10/apr/2014 09:19

Cina: Li, Pil a 7,5% raggiungibile. Non servono stimoli di breve termine

(ASCA) - Roma, 10 apr 2014 - Quest'anno una crescita del ''Pil intorno al 7,5% assicurera' una sufficiente creazione di nuovi posti di lavoro'', lo ha detto il premier cinese Li Keqiang.

Rispetto alla netta flessione registrata, nel primo trimestre, del surplus commerciale ridottosi di 3/4 rispetto ai livelli dei primi tre mesi del 2013, il premier cinese ha ricordato come ''la ripresa globale dell'economia sia lenta e difficile''.

In ogni caso Pechino non appare intenzionata a prendere misure congiunturali di sostegno economico, ''non useremo stimoli di breve termine in quanto siamo in presenza di una volatilita' temporanea nella crescita economica'', ha sottolineato Li.

red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech