mercoledì 25 gennaio | 01:18
pubblicato il 10/apr/2014 09:19

Cina: Li, Pil a 7,5% raggiungibile. Non servono stimoli di breve termine

(ASCA) - Roma, 10 apr 2014 - Quest'anno una crescita del ''Pil intorno al 7,5% assicurera' una sufficiente creazione di nuovi posti di lavoro'', lo ha detto il premier cinese Li Keqiang.

Rispetto alla netta flessione registrata, nel primo trimestre, del surplus commerciale ridottosi di 3/4 rispetto ai livelli dei primi tre mesi del 2013, il premier cinese ha ricordato come ''la ripresa globale dell'economia sia lenta e difficile''.

In ogni caso Pechino non appare intenzionata a prendere misure congiunturali di sostegno economico, ''non useremo stimoli di breve termine in quanto siamo in presenza di una volatilita' temporanea nella crescita economica'', ha sottolineato Li.

red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Generali
Generali, il mercato scommette sulla scalata di Intesa Sanpaolo
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4