martedì 21 febbraio | 02:19
pubblicato il 19/gen/2016 09:22

Cina, Dragone in affanno: nel 2015 la crescita rallenta al 6,9%

Il dato più basso in 25 anni, tuttavia in linea con le previsioni

Cina, Dragone in affanno: nel 2015 la crescita rallenta al 6,9%

Pechino (askanews) - Il Dragone ha il fiato sempre più corto e spaventa tutto il mondo. La crescita economica cinese, secondo quanto annunciato dal governo di Pechino, nel 2015 rallenta al 6,9%, al livello più basso nell'ultimo quarto di secolo, confermando la perdita di slancio di tutte le attività malgrado l'impegno del settore dei servizi che l'anno scorso, per la prima volta, costituiva oltre la metà del Prodotto interno lordo.

Il dato ufficiale pubblicato dall'Ufficio nazionale di statistica cinese è molto al di sotto del 7,3% registrato nel 2014, anche se risponde alle previsioni degli analisti. Sul quarto trimestre, il Prodotto interno lordo è aumentato del 6,8%, accusando un leggero arretramento rispetto al trimestre precedente che aveva fatto segnare un +6,9%.

(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia