lunedì 16 gennaio | 17:01
pubblicato il 19/gen/2016 09:22

Cina, Dragone in affanno: nel 2015 la crescita rallenta al 6,9%

Il dato più basso in 25 anni, tuttavia in linea con le previsioni

Cina, Dragone in affanno: nel 2015 la crescita rallenta al 6,9%

Pechino (askanews) - Il Dragone ha il fiato sempre più corto e spaventa tutto il mondo. La crescita economica cinese, secondo quanto annunciato dal governo di Pechino, nel 2015 rallenta al 6,9%, al livello più basso nell'ultimo quarto di secolo, confermando la perdita di slancio di tutte le attività malgrado l'impegno del settore dei servizi che l'anno scorso, per la prima volta, costituiva oltre la metà del Prodotto interno lordo.

Il dato ufficiale pubblicato dall'Ufficio nazionale di statistica cinese è molto al di sotto del 7,3% registrato nel 2014, anche se risponde alle previsioni degli analisti. Sul quarto trimestre, il Prodotto interno lordo è aumentato del 6,8%, accusando un leggero arretramento rispetto al trimestre precedente che aveva fatto segnare un +6,9%.

(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Kawasaki al Motor Bike Expo di Verona dal 20 al 22 gennaio
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow