venerdì 20 gennaio | 08:53
pubblicato il 20/giu/2013 09:59

Cina: Banca centrale, nessun aiuto, banche riducano leva e prestiti

(ASCA) - Roma, 20 giu - Fumata nera nell'odierna riunione tra la Banca centrale cinese ed i principali gruppi bancari del paese. Sul tavolo il tema caldo dei tassi interbancari overnight schizzati stamattina fino al 25%, il fixing e' stato poi fissato al 12,85%, in entrambi i casi si tratta dei massimi storici. Il mercato interbancario soffre' di una carenza di liquidita' che fa impennare i tassi, ma la Banca centrale ha spiegato che ''non ha alcuna intenzioni di iniettare liquidita' addizionale nel mercato'', piuttosto ha invitato le banche a ''tagliare la leva e ridurre i prestiti alle industria in stato di sovraccapacita' produttiva''. Lo riporta l'agenzia Market News International.

red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale