lunedì 05 dicembre | 06:15
pubblicato il 15/mag/2014 16:32

Cig: Cisl, livelli ancora elevati. Siamo nel pieno della crisi

(ASCA) - Roma, 15 mag 2014 - ''Ad aprile le ore complessivamente autorizzate di cassa integrazione guadagni sono piu' o meno stabili rispetto a marzo, si riducono invece del 13,2% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Tale calo complessivo riflette profonde divergenze al suo interno: infatti la cassa ordinaria si riduce del 37,0% rispetto ad aprile 2013, soprattutto nell'industria, mentre la cassa straordinaria mostra un incremento del 47,1% compensata da una pari riduzione della casa in deroga, che cala del 46,4%''. E' quanto si legge in una nota diffusa dal Dipartimento Mercato del Lavoro e Politiche industriali della Cisl dove si analizzano i dati diffusi oggi dall'Inps sulle ore autorizzate di cassa integrazione. Per la Cisl ''preoccupa il notevole aumento della cassa straordinaria, cosa che non consente di interpretare il calo complessivo delle ore autorizzate come un segnale incoraggiante, anche perche' va ricordato che a sua volta il calo della cassa in deroga non riflette una situazione di minore richiesta ma di riduzione dei finanziamenti''.

''A tale proposito non e' piu' comprensibile la mancata assegnazione alle Regioni delle risorse gia' disponibili per finanziare gli ammortizzatori in deroga - si legge nella nota - Ammonta infatti ad un miliardo di euro la cifra stanziata, tra le risorse gia' programmate dalla legge Fornero e quelle previste in legge di stabilita', e va utilizzata per coprire questa prima parte dell'anno''. ''I leggerissimi miglioramenti nei dati non consentono di allentare la guardia - conclude la nota - Siamo ancora nel pieno della crisi e sono necessarie misure per bloccare il processo di deindustrializzazione e di contrazione degli investimenti con politiche di sostegno ai settori industriali emergenti ed alla ricerca ed innovazione risolvendo alcune criticita' di contesto come il costo dell'energia, le dotazioni infrastrutturali, il costo del denaro alle famiglie ed alle imprese''.

red-glr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari