sabato 21 gennaio | 21:29
pubblicato il 22/set/2014 16:56

Cia: agricoltura e' solo settore che fa segnare crescita Pil

"Ora investire davvero sul settore, anche in vista dell'Expo" (ASCA) - Roma, 22 set 2014 - "Il settore primario e' l'unico con il segno piu' (+0,6%). Vuol dire che, nonostante i prezzi non remunerativi e il crollo dei consumi domestici, le imprese agricole continuano a dimostrarsi attive e vitali. Per questo il governo deve prestare piu' attenzione al comparto, che ora subisce anche gli effetti del maltempo e dell'embargo russo. Lo afferma la Cia in merito all'adeguamento dell'Istituto nazionale di statistica alle nuove norme europee per la definizione del Pil.

Anche con il ricalcolo Istat, aggiunge la Cia, "l'agricoltura resta l'unico settore produttivo a registrare un incremento del valore aggiunto nel 2013, a +0,6 per cento, in assoluta controtendenza. Si tratta di una nuova conferma della vitalita' e della tempra delle imprese agricole che, pur in presenza di numerosi ostacoli economici, dai prezzi sul campo non remunerativi al calo dei consumi domestici, continuano a tirare avanti, assicurando produttivita' e posti di lavoro". (Segue) Red/Gab

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4