lunedì 27 febbraio | 11:15
pubblicato il 29/apr/2013 15:39

Chrysler: utile netto a 166 mln dollari, -64,9% (1Upd)

(ASCA) - Torino, 29 apr - Il cambio di modelli e quindi il rallentamento della produzione e delle consegne soprattutto in Europa e in America Latina, l'aumento dei costi per gli investimenti sostenuti per consentire il rinnovo ha influito sui risultati trimestrali di Chrysler che ha chiuso il primo trimestre 2013 con un utile netto di 166 milioni di dollari contro i 473 milioni dello stesso periodo del 2012 (-64,9%).

Il fatturato e' stato di di 15,4 miliardi di dollari contro i 16,4 del primo trimestre 2012. E' quanto evidenzia il report trimestrale della societa' di Detroit controllata dalla Fiat con il 58,5% del capitale. L'utile operativo e' diminuito a 435 milioni rispetto ai 740 dell'anno precedente. Le consegne sono diminuite da 607mila a 574mila, principalmente per il calo delle Jeep Liberty la cui produzione e' cessata nel 2012 in vista del lancio della nuova Jeep Cherokee nel secondo trimestre dell'anno. Che assieme al lancio anche del pickup Ram Heavy Duty dovrebe consentire una performance decisamente migliore nel prossimo trimestre. Il rallentamento non ha riguardato il Nord America, negli Stati Uniti il gruppo ha aumentato la propria quota di mercato dello 0,2% rispetto al primo trimestre del 2012 toccando l'11,4%, mentre in Canda e' salita dal 15 al 16%. Le vendite su scala globale nei primi tre mesi dell'anno hanno raggiunto le 563.000 unita', in aumento dell'8% rispetto a 12 mesi prima grazie a +12% delle vendite retail negli Stati Uniti.

Il debito industriale netto al 31 marzo si e' dimezzato scendendo a 619 milioni di dollari contro 1,3 miliardi dell'anno prima e 1 miliardo al 31 dicembre 2012. Il gruppo conferma i suoi target per il 2013 compreso un numero di consegne globali comprese tra 2,6 e 2,7 milioni di veicoli, un margine operativo di 3,8 miliadi e un utile netto di 2,2 miliardi. eg/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech