lunedì 27 febbraio | 23:59
pubblicato il 24/mag/2011 18:46

Chrysler/ Restituito prestito di 7,6 mld di dollari

Marchionne: promesse mantenute

Chrysler/ Restituito prestito di 7,6 mld di dollari

New York, 24 mag. (askanews) - Restituiti i 7,6 miliardi di dollari prestati dai governi americano e canadese alla Chrysler. "Meno di due anni fa, ci eravamo impegnati a ripagare i contribuenti americani e canadesi, oggi possiamo dire di aver mantenuto quella promessa", ha detto l'amministratore delegato di Chrysler e Fiat, Sergio Marchionne. Il rimborso - informa una nota - segue il completamento della nuova operazione di rifinanziamento. Il prestito originale, si legge, è stato restituito, completamente, con oltre sei anni d'anticipo rispetto alle scadenze. "I prestiti ci hanno dato una, rara, seconda opportunità per dimostrare ciò che le persone di quest'azienda possono fare. Saremo per sempre grati a coloro che sono intervenuti e hanno permesso a Chrysler di affermarsi nuovamente come casa automobilistica solida e in grado di stare in piedi da sola", ha aggiunto Marchionne.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech