domenica 22 gennaio | 17:54
pubblicato il 05/dic/2013 12:00

Chiusura in rosso per Piazza Affari (-1,75%), male Fiat e banche

Tassi Bce fermi, dati Usa positivi aumentano attese per tapering

Chiusura in rosso per Piazza Affari (-1,75%), male Fiat e banche

Milano, 5 dic. (askanews) - Chiusura in deciso ribasso per Piazza Affari, che ha accelerato sul finale in scia all'andamento negativo di Wall Street e delle altre Borse europee. L'indice principale Ftse Mib ha lasciato sul terreno l'1,75% a 17.993 punti, tra le peggiori performance in Europa, affossato dalla vendite su Fiat e sui titoli delle banche. Nessuna sorpresa dalla riunione della Bce, che ha lasciato come da attese invariati i tassi di interesse, mentre i dati macro Usa positivi accrescono le aspettative di una riduzione più ravvicinata dello stimolo monetario della Fed. Tra le blue chip maglia nera a Fiat (-3,7%). Seguono le banche: Bper -3,59%, Intesa Sanpaolo -3,42%, Mps -3,17%, Bpm -3,12%. Telecom Italia ha ceduto il 2,63% a 0,667 euro: oggi l'Antitrust brasiliano ha multato Telefonica per l'aumento della sua partecipazione in Telco, in contrasto con gli accordi firmati nel 2010 per evitare un conflitto d'interessi nel Paese sudamericano.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4