lunedì 23 gennaio | 10:12
pubblicato il 28/gen/2016 17:57

Charini (Engie): liberalizzare mercato elettricità per gradi

Entro il 2018 "equiparare piccole imprese alle famiglie"

Charini (Engie): liberalizzare mercato elettricità per gradi

Firenze (askanews) - Alla liberalizzazione del mercato

elettrico nel 2018, "ci auguriamo che ci si possa arrivare per

gradi", per esempio "considerando le piccole società come le

famiglie", come già avviene "nel mercato del gas". E' quanto

propone Aldo Chiarini, presidente di Engie Italia, a margine del

convegno di Anci, a Firenze, sulle città metropolitane. "Ricordo

- ha spiegato Chiarini - che i clienti finali sono ancora regolati,

soprattutto per quanto riguarda l'energia elettrica, mentre per

il gas pur essendoci tariffe regolate, gli operatori possono

portare il proprio gas. Per il mercato elettrico c'è il ruolo

molto importante dell'acquirente unico, sappiamo che nel 2018

dovrebbe finire, sarebbe un passo importante questa

liberalizzazione e ci auguriamo che ci si possa arrivare per

gradi".

Quanto alle partite Iva, o alle piccole imprese, ha aggiunto

Chiarini, "potremmo iniziare a liberalizzare questa parte di

clientela da subito per arrivare al 2018 preparati".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4