martedì 06 dicembre | 19:08
pubblicato il 05/feb/2014 15:10

Cgil: Landini, se non fa votare lavoratori apre crisi democratica

(ASCA) - Firenze, 5 feb 2014 - ''Siamo daccapo. Per me il tema rimane che devono votare gli iscritti. Se la Cgil non fa votare gli iscritti e i lavoratori interessati all'accordo sta violando il suo statuto e sta decidendo di aprire una crisi democratica della Cgil nel rapporto con i lavoratori''.

Lo ha detto Maurizio Landini, segretario della Fiom, parlando con i giornalisti a margine di una assemblea della Rsu del Nuovo Pignone a Firenze, a cui ha partecipato insieme al leader Cgil susanna Camusso. Sui temi della rappresentanza e' in corso un confronto tra Cgil e Fiom.

''Questo e' il tema e questo rimane'', ha aggiunto.

afe/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Lego
Lego, la dinastia Kirk Kristiansen blinda il futuro dei mattoncini
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni