domenica 04 dicembre | 04:52
pubblicato il 25/gen/2013 11:07

Cgil: Camusso, senza Europa non c'e' Italia. Rilanciare stati uniti Ue

(ASCA) - Roma, 25 gen - ''Senza Europa non c'e' neanche l'Italia''. Il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ribadisce l'importanza dell'Unione europea nel suo intervento alla conferenza di programma del sindacato e spiega che ''bisogna rilanciare con forza l'idea degli Stati uniti d'Europa e per questa via costruire un nuovo equilibrio che preveda anche la cessione di poteri nazionali''. Secondo la leader della Cgil ''il fantasma del debito pubblico e quindi della politica del rigore e' cio' che va cambiato e l'obiettivo per l'Europa deve essere quello di cambiare quei trattati che oggi strangolano le economie, come il fiscal compact''. Non si tratta - per Camusso - ''di una scelta che puo' essere fatta da un paese in poche ore ma deve essere l'orizzonte verso cui muoversi. Per questo - aggiunge - bisogna creare la condizione perche' l'Europa decida sugli euro bond, strada necessaria per lo sviluppo. L'Europa e' il nostro riferimento''.

glr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari