mercoledì 07 dicembre | 15:43
pubblicato il 25/gen/2013 11:00

Cgil: Camusso, lavoro e' condizione per uscire dalla crisi. Difenderlo

(ASCA) - Roma, 25 gen - ''Il lavoro e' la condizione per uscire dalla crisi. Per essere piu' precisi, cerare e difendere il lavoro e' l'unica premessa credibile di una proposta per uscire dalla crisi''. Il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ribadisce l'importanza di misure a difesa del lavoro e per creare occupazione, necessarie al paese per uscire dalla crisi. Nel suo intervento alla conferenza di programma del sindacato nel quale e' stato presentato il piano del lavoro, Camusso spiega che ''dobbiamo partire dal lavoro per affrontare il tema delle nuove e grandi disuguaglianze che sono l'altra faccia della crisi''. Il tal senso la leader della Cgil spiega che ''se il lavoro e' la condizione per uscire dalla crisi perche' e' l'unica vera condizione per creare ricchezza in ogni paese e nel mondo, la proposta del piano del lavoro che presentiamo e' la base di un'idea del paese''.

glr/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni