lunedì 23 gennaio | 20:45
pubblicato il 20/set/2014 12:44

*Cgil: basta attacchi al sindacato, garantire dignita' lavoratori

Si contratto tutele crescenti se si cancellano i tanti contratti (ASCA) - Roma, 20 set 2014 - Dura presa di posizione della Cgil su Twitter contro le ipotesi di riforma del mercato del lavoro con il Jobs act, con un hastag #fattinonideologia. "Da sempre - scrive il sindacato - ci battiamo per estendere diritti e tutele.

Renzi vuole fare lo stesso?". Per questo sottolinea ancora la Cgil in un altro Tweet: "Basta insulti al sindacato: guardiamoci negli occhi e discutiamone". Secondo il sindacato guidato da Susanna Camusso "la regola piu' semplice e' garantire la dignita' di chi lavora". Il contratto a tutele crescenti va bane ma solo se "se si cancellano i tanti contratti che producono precarieta'".

Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Lavoro
Confindustria: dal 2014 occupazione cresce ma si ferma a metà 2016
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4