lunedì 05 dicembre | 03:33
pubblicato il 24/mag/2016 11:12

Cerved, fallimenti imprese in calo anche nel I trim (-4,5%)

Forte riduzione al Sud e nel settore delle costruzioni

Cerved, fallimenti imprese in calo anche nel I trim (-4,5%)

Roma, 24 mag. (askanews) - Continua a scendere il numero dei fallimenti. Nel primo trimestre del 2016, secondo la rilevazione del Cerved, sono 3.600 le imprese che hanno paerto una procedura fallimentare, in calo del 4,5% rispetto allo stesso periodo del 2015. "Il numero dei fallimenti, pur rimanendo su livelli storicamente elevati, torna quindi vicino al dato del 2013, confermando il trend decrescente osservato negli scorsi mesi".

"Il 2016 si è aperto all'insegna della continuità con i positivi risultati del 2016 - commenmta Marco Nespolo, ad di Cerved - che suggeriscono un atterraggio morbido dopo l'impennata dei default degli anni scorsi. Prosegue il calo dei fallimenti e, a ritmi più intensi, quello delle altre procedure concorsuali, favforito dal minore utilizzo del concordato preventivo. Non ci preoccupa l'aumento di liquidazioni volontarie, perché spiegato da chiusure di società dormienti, mentre sono incoraggianti i dati relativi a segmenti fortemente colpiti dalla crisi, come il Mezzogiorno, i cui fallimenti si riducono di circa il 10% e l'edilizia, che fa registrare un calo del 12%".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari