lunedì 05 dicembre | 09:49
pubblicato il 02/ott/2013 14:49

Catullo: Riggio, preferenza gara pubblica e' personale. No interferenze

(ASCA) - Roma, 2 ott - La preferenza verso una gara pubblica per la ricerca di un partner da parte di Catullo, la societa' di gestione degli aeroporti di Verona e Brescia, e' personale. Lo ribadisce il commissario straordinario dell'Enac Vito Riggio, in una nota, dopo l'audizione di ieri alla Camera, aggiungendo che non c'e' nessuna interferenza verso le scelte della societa'.

''In relazione allo scambio azionario tra la societa' Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca, che gestisce gli scali di Verona e di Brescia. e la Save, societa' di gestione dello scalo di Venezia - spiega Riggio - ribadisco che la questione, come da vigente normativa, e' nei termine posti dal comunicato stampa dell'Enac del 13 settembre 2013, diramato al termine del Consiglio di Amministrazione''. ''Ho una personale preferenza, in generale, per il ricorso a gare di evidenza pubblica - conclude Riggio -, ma come ho precisato anche in sede di audizione presso la Commissione della Camera, non interferisce in alcun modo sulle scelte che l'Ente compira' quando la questione verra' posta''. com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari