lunedì 20 febbraio | 08:14
pubblicato il 10/set/2014 13:57

Casa, Scenari Immobiliari: mercato Italia negativo ma migliora

In Europa 2014 poco vivace, meglio 2015. "Ripresa di cristallo" (ASCA) - Roma, 10 set 2014 - Tra un'economia che non riparte e i timori di deflazione, il mercato immobiliare europeo non ha ancora imboccato la via di una ripresa stabile. Nel 2014, tra i grandi Paesi europei, Francia e Italia hanno visto un calo nel fatturato immobiliare. Negli altri Paesi andamenti leggermente positivi. Attese migliori per il 2015, ma condizionate dalla ripresa dell'occupazione e dalla presenza di una lieve inflazione. Questo, in sintesi, quanto emerso questa mattina a Milano, durante la presentazione alla stampa del Rapporto European Outlook 2015 di Scenari Immobiliari che anticipa i temi del Forum che si terra' a Santa Margherita Ligure tra venerdi' e sabato prossimi. I prezzi medi in quasi tutti i Paesi continuano a calare o a restare stabili e si stima una ripresa dal 2016.

"La ripresa immobiliare - ha detto il presidente di Scenari Immobiliari Mario Breglia - e' di cristallo, bella, ma ancora fragile in tanti Paesi, a cominciare dall'Italia. La domanda c'e', ma gli scambi restano ai minimi degli ultimi decenni. E' una crisi di fiducia nell'economia nel suo complesso e non nell'investimento immobiliare".

Red/Gab

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia