martedì 21 febbraio | 11:13
pubblicato il 04/set/2014 11:47

Casa: Fiaip, bene comuni che cancellano la Tasi

(ASCA) - Roma, 4 set 2014 - Gli agenti immobiliari apprezzano la decisione di alcuni piccoli come Positano che hanno cancellato la Tasi. ''Ci fa piacere constatare che i piccoli comuni e alcuni loro sindaci sembrano aver capito che per aiutare i cittadini in un momento di crisi bisogna diminuire la pressione fiscale sulla casa, e non continuare ad aumentare le tasse sugli immobili'', sottolinea Paolo Righi, presidente nazionale della Fiaip.

''Alcune amministrazioni, definendo la manovra di bilancio dei prossimi anni, sembrano aver capito che per aiutare i cittadini bisogna diminuire la pressione fiscale sugli immobili, cancellare o determinare l'aliquota Tasi pari a 0.

La Tassa sui Servizi Indivisibili - continua Righi - non e' piu' leggera dell'Imu prima casa e cosi' come e' stata configurata e' di fatto una nuova imposta sugli immobili che, alla stregua dell'Imu, colpisce indistintamente i cittadini''.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia