martedì 24 gennaio | 00:10
pubblicato il 12/nov/2013 11:37

Casa: Ance, e' miraggio. Mutui piu' accessibili e tassazione... (1 upd)

Casa: Ance, e' miraggio. Mutui piu' accessibili e tassazione... (1 upd)

(ASCA) - Roma, 12 nov - La crisi ha messo a dura prova il bene piu' amato dagli italiani, ovvero l'abitazione. L'Ance, in un convegno dal titolo ''La casa ci tira su'', lancia l'allarme sulle abitazioni e propone delle ricette, tra cui mutui piu' accessibili e una tassazione piu' equa.

Tra i punti di criticita' segnalati dall'Ance figurano i mutui, che stanno divenendo sempre piu' un miraggio. Dal 2007 al 2012, denuncia l'associazione, i mutui per l'acquisto dell'abitazione sono crollati di oltre il 60% (da 62,7 miliardi a 24,7 miliardi) e nei primi sei mesi dell'anno l'emergenza e' anche peggiorata (-18% rispetto all'anno precedente). ''Oggi - spiega l'Ance - la quota costante richiesta e la durata del finanziamento rendono quasi impossibile anche per le classi medie accedere alla casa''.

Sul fronte della tassazione invece, l'Ance rileva che ad esempio, per una seconda casa a disposizione della famiglia le tasse dal 2012 al 2014 aumenteranno in media del 21%.

Anche sul fronte degli affitti le tasse sulla seconda casa affittata, tra il 2012 e 2014, aumenteranno in media del 3,5%.

Del resto, prosegue l'Ance, risulta difficile anche affittare una casa: le abitazioni in affitto in Italia sono solo il 19%, contro il 58% in Germania e il 39% in Francia.

Tutto cio', mentre gli sfratti, negli ultimi cinque anni, sono aumentati del 54,5%, mentre solo nello scorso anno i provvedimenti di sfratto sono stati 67.790, con la principale causa che risulta essere la morosita' dell'affittuario prodotta dalla difficolta' economica delle famiglie.

Eppure, prosegue l'Ance, la casa e' anche il motore dell'economia italiana, perche' un miliardo di investimenti nell'edilizia generano una ricaduta complessiva di oltre 3 miliardi sull'intero sistema economico e 17 mila posti di lavoro e perche' l'edilizia acquista beni e servizi dall'80% dell'insieme dei settori economici .

Per tale motivo, gli imprenditori edili lanciano delle proposte. Innanzitutto una tassazione equa e stabile, con il punto di svolta che deve essere la Legge di stabilita'. Poi mutui piu' accessibili: per l'Ance bisogna rendere operativa al piu' presto la misura che permette a Cdp di mettere a disposizione delle banche 5 miliardi di fondi per finanziare i mutui per la casa. Tale intervento per l'associazione e' in grado di attivare un giro d'affari del mercato immobiliare residenziale pari a oltre 8 miliardi di euro.

Oltre a cio', l'Ance propone di incentivare gli affitti estendendo la cedolare secca anche alle imprese. Potenziare gli icentivi per le ristruttrazioni e l'efficienza energetica e proseguire nel contrasto all'emergenza abitativa.

Infine, per l'Ance e' necessario anche un grande piano di edilizia sociale attraverso un piano triennale di risorse utilizzando i Fondi strutturali e i Fondi Fas.

sen/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4