sabato 21 gennaio | 03:09
pubblicato il 29/ago/2013 16:18

Carburanti: Up, a luglio in calo del 3,5% i consumi petroliferi

(ASCA) - Roma, 29 ago - I consumi petroliferi italiani nel mese di luglio 2013 hanno mostrato una persistente diminuzione. Nel complesso sono infatti ammontati a poco piu' di 5,4 milioni di tonnellate, con una diminuzione del 3,5% (196.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2012.

Lo comunica l'Unione Petrolifera, secondo cui i prodotti autotrazione, con un giorno di consegna in piu', hanno rilevato le seguenti dinamiche: la benzina nel complesso ha mostrato un decremento pari al 3,2% rispetto a luglio 2012 (25.000 tonnellate), mentre il gasolio autotrazione del 2,3% (48.000 tonnellate).

La domanda totale di carburanti (benzina+gasolio) nel mese di luglio e' cosi' risultata pari a 2,8 milioni di tonnellate, di cui 0,8 milioni di tonnellate di benzina e 2,0 di gasolio autotrazione, con un calo del 2,5% (73.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2012. A parita' di giorni di consegna, il calo per la benzina sarebbe stato del 6,3%, mentre per il gasolio del 4,2%.

Si evidenziano i forti incrementi di Gpl auto e Lubrificanti (+14,3% per entrambi) rispetto a luglio 2012.

Nel mese considerato le immatricolazioni di autovetture nuove sono diminuite dell'1,9%, con quelle diesel che hanno rappresentato il 54,4% del totale (era il 53,8% a luglio 2012).

Nei primi sette mesi del 2013, i consumi sono stati invece pari a circa 35 milioni di tonnellate, con un calo del 7,3% (?2.748.000 tonnellate) rispetto allo stesso periodo del 2012. La benzina nel periodo considerato ha mostrato una flessione del 6,3% (309.000 tonnellate), il gasolio del 4,2% (?570.000 tonnellate). Nel periodo considerato la somma dei soli carburanti (benzina+gasolio), evidenzia un calo del 4,7% (?879.000 tonnellate).

Nei primi sette mesi dell'anno, le nuove immatricolazioni di autovetture sono risultate in diminuzione del 9,2%, con quelle diesel a coprire il 53,6% del totale (era il 53,9 nei primi sette mesi del 2012). Nel periodo gennaio?luglio 2013 il gettito fiscale (accise+Iva) stimato, tenuto conto del calo registrato dai consumi, e' risultato in diminuzione di circa 630 milioni di euro (di cui 235 di sole accise) rispetto allo stesso periodo del 2012 (2,9%).

com-fch/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4