domenica 19 febbraio | 13:03
pubblicato il 26/mag/2014 08:39

Carburanti: QE, week end di bonaccia per i prezzi sulla rete

Carburanti: QE, week end di bonaccia per i prezzi sulla rete

(ASCA) - Roma, 26 mag 2014 - Ancora un week end di bonaccia, con i mercati che hanno subi'to piccole variazioni e i prezzi raccomandati, di conseguenza, privi o quasi di movimenti.

Prezzi praticati sul territorio a loro volta mediamente stabili e che riflettono nella loro immobilita' un periodo in cui le quotazioni hanno privilegiato le piccole oscillazioni a senso alternato.

Piu' nel dettaglio, le medie nazionali ''servite'' della benzina e del diesel sono adesso a 1,812 e 1,717 euro/litro (Gpl a 0,721). Le ''punte'' in alcune aree sono per la ''verde'' fino a 1,870 euro/litro, il diesel a 1,758 e il Gpl a 0,747.

La situazione a livello Paese (sempre in modalita' ''servito''), secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, vede il prezzo medio praticato della benzina che va oggi dall'1,803 euro/litro di Eni all'1,812 di Q8 e Shell (no-logo a 1,686). Per il diesel si passa dall'1,709 euro/litro di Eni all'1,717 di Q8 (no-logo a 1,585). Il Gpl, infine, e' tra 0,718 euro/litro di Eni e 0,721 di TotalErg (no-logo a 0,690).

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: sistema sostenibile, altri vorrebbero copiarlo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia