mercoledì 22 febbraio | 09:48
pubblicato il 09/lug/2013 08:55

Carburanti: QE, raffica di rialzi per effetti crisi egiziana

(ASCA) - Roma, 9 lug - L' ''effetto Egitto'' non smorza le ripercussioni sui mercati internazionali e di riflesso sulla rete carburanti nazionale. I primi sono saliti ancora, soprattutto sulla benzina; la seconda, in scia alla decisione dell'Eni, registra una raffica di rincari dei prezzi raccomandati. Vediamoli in rapida rassegna: IP, TotalErg, Shell, Q8 tutti con +1 cent euro/litro su benzina e diesel, mentre Esso si limita a +0,5 cent sempre su entrambi i prodotti.

Prezzi praticati sul territorio in salita, nella naturale progressione a valle degli aumenti dei prezzi raccomandati.

Medie nazionali della benzina e del diesel rispettivamente a 1,824 e 1,724 euro/litro (Gpl a 0,775). Le ''punte'' adesso sono tornate oltre la soglia di 1,860 euro/litro per la ''verde'', a 1,743 per il diesel e 0,819 per il Gpl. Piu' care anche le no-logo.

La situazione piu' nel dettaglio a livello Paese (sempre in modalita' ''servito''), secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, vede il prezzo medio praticato della benzina che va oggi dall'1,808 euro/litro di Eni all'1,824 di Tamoil (no-logo a 1,705). Per il diesel si passa dall'1,710 euro/litro sempre di Eni all'1,724 di IP (no-logo a 1,590). Il gpl infine e' tra 0,762 euro/litro di Shell e 0,775 di Tamoil (no-logo a 0,724).

Intanto, nel giorno del consueto monitoraggio sul Self, si nota come la competizione in questo mercato attenui e non poco i rincari sul ''servito'', a beneficio generale. Salgono infatti i valori rispetto alla scorsa settimana, considerati gli aumenti delle quotazioni e le ripercussioni su listini e livelli di sconti, ma la concorrenza e' assai accesa, soprattutto nelle aree del Nord dove Gdo e no-logo, anche in occasione di nuove aperture, continuano a praticare prezzi estremamente interessanti, facendo leva probabilmente su acquisti e scorte non ancora intaccati dai recenti rincari.

Tornando al ''servito'', ricordiamo che per visionare i valori minimi e massimi dei prezzi medi nazionali (''serviti'') , lo spaccato della situazione nelle 4 macro-aree del Paese e utilizzare la funzione dei grafici interattivi per confronti e analisi personalizzate (temporale, macro-zone e compagnie), occorre accedere a Check-Up Prezzi QE. com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%