lunedì 20 febbraio | 19:55
pubblicato il 09/ago/2013 09:45

Carburanti: QE, possibile taglio di 2,5 cent per la benzina

(ASCA) - Roma, 9 ago - All'indomani del nuovo crollo delle quotazioni internazionali della benzina, che ieri hanno perso altri 13,5 euro/mille litri, la situazione e' ferma sulla rete carburanti nazionale. E' quanto risulta dal monitoraggio di Quotidiano Energia, secondo cui Eni per il momento non riduce i prezzi e tutte le altre compagnie si adeguano (a parte alcuni movimenti al ribasso dei prezzi raccomandati a livello locale). Un ''taglio'' quello sulla ''verde'' che, al momento, potrebbe essere di almeno 2,5 cent euro/litro. Al contrario, le no-logo si sono mosse per tempo e praticano ormai prezzi in media nazionale molto competitivi, che sulla benzina sono ben al di sotto di 1,700 euro/litro e per il diesel di 1,600. red-fch/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia