giovedì 08 dicembre | 21:16
pubblicato il 09/ago/2013 09:45

Carburanti: QE, possibile taglio di 2,5 cent per la benzina

(ASCA) - Roma, 9 ago - All'indomani del nuovo crollo delle quotazioni internazionali della benzina, che ieri hanno perso altri 13,5 euro/mille litri, la situazione e' ferma sulla rete carburanti nazionale. E' quanto risulta dal monitoraggio di Quotidiano Energia, secondo cui Eni per il momento non riduce i prezzi e tutte le altre compagnie si adeguano (a parte alcuni movimenti al ribasso dei prezzi raccomandati a livello locale). Un ''taglio'' quello sulla ''verde'' che, al momento, potrebbe essere di almeno 2,5 cent euro/litro. Al contrario, le no-logo si sono mosse per tempo e praticano ormai prezzi in media nazionale molto competitivi, che sulla benzina sono ben al di sotto di 1,700 euro/litro e per il diesel di 1,600. red-fch/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni