martedì 24 gennaio | 17:12
pubblicato il 27/nov/2013 12:34

Carburanti: Confesercenti, Italia 2* in Ue per imposte. +3,1 mld tasse

(ASCA) - Roma, 27 nov - ''L'Italia e' al secondo posto in Europa quanto a imposte su benzina e gasolio''. Lo afferma in una nota la Confesercenti, sulla base di dati della Commissione europea e del Mise che vedono al primo posto del 'ranking' l'Olanda, spiegando che ''rispetto al valore medio europeo, il prelievo sulla benzina e' superiore del 17% (+ 15 centesimi al litro) e quello sul gasolio del 28% (+ 20 centesimi al litro)''. ''Questo significa che sulle famiglie e sulle imprese italiane pesano 3,1 miliardi di tasse in piu' rispetto alla media europea - spiega l'associazione -. Va inoltre ricordato che dal 2002 al 2013 le accise e l'Iva su benzina e gasolio hanno determinato un prelievo di ben 176 miliardi di euro.

Questo enorme carico fiscale ha prodotto due risultati fortemente negativi: un calo dei consumi che tocchera' il 21% nel 2013 e un saldo negativo degli impianti di ben mille unita'''.

drc/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4