sabato 03 dicembre | 12:42
pubblicato il 27/nov/2013 12:34

Carburanti: Confesercenti, Italia 2* in Ue per imposte. +3,1 mld tasse

(ASCA) - Roma, 27 nov - ''L'Italia e' al secondo posto in Europa quanto a imposte su benzina e gasolio''. Lo afferma in una nota la Confesercenti, sulla base di dati della Commissione europea e del Mise che vedono al primo posto del 'ranking' l'Olanda, spiegando che ''rispetto al valore medio europeo, il prelievo sulla benzina e' superiore del 17% (+ 15 centesimi al litro) e quello sul gasolio del 28% (+ 20 centesimi al litro)''. ''Questo significa che sulle famiglie e sulle imprese italiane pesano 3,1 miliardi di tasse in piu' rispetto alla media europea - spiega l'associazione -. Va inoltre ricordato che dal 2002 al 2013 le accise e l'Iva su benzina e gasolio hanno determinato un prelievo di ben 176 miliardi di euro.

Questo enorme carico fiscale ha prodotto due risultati fortemente negativi: un calo dei consumi che tocchera' il 21% nel 2013 e un saldo negativo degli impianti di ben mille unita'''.

drc/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari