lunedì 05 dicembre | 11:26
pubblicato il 12/lug/2013 12:48

Carburanti: Cisl, rincari minano ripresa. Urgente ridurre accise

Carburanti: Cisl, rincari minano ripresa. Urgente ridurre accise

(ASCA) - Roma, 12 lug - ''I rincari del costo della benzina, minano la ripresa economica del nostro paese in quanto, incidendo profondamente sulle tasche dei cittadini, finiscono con il limitare i consumi di carburante e di conseguenza anche produzione, competitivita' ed occupazione nelle impresedi produzione''. Cosi' il Segretario confederale della Cisl, Annamaria Furlan, commenta l'ondata di aumenti del costo della benzina registrata in questi giorni Italia. ''Inoltre - continua Furlan - il rincaro del costo del carburante- finisce anche con l'incidere negativamente sulla produzione delle raffinerie con pesanti implicazioni a danno di impianti e di personale in essi impiegati''. ''Ecco perche'- conclude Furlan- e' urgente intervenire subito su due fronti: ridurre le accise e riorganizzare il sistema industriale di distribuzione''. com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Casa
Ag. Entrate: mercato immobiliare in rialzo, nel III trim. +17,8%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari