domenica 19 febbraio | 12:54
pubblicato il 09/dic/2013 14:00

Carburanti: Assopetroli scrive a Letta, rincaro accise per 1.443 mln

(ASCA) - Roma, 9 dic - ''La scelta compiuta dal Governo di perseverare sulla strada dell'inasprimento, oltre ogni limite, della tassazione dei carburanti non ci appare piu' sostenibile''.

Cosi' il presidente di Assopetroli-Assoenergia, Franco Ferrari Aggradi, scrive al premier Enrico Letta, chiedendo ''un incontro urgente''. ''Dal 1* gennaio 2014 al 31 dicembre 2018 i cittadini italiani, al netto delle addizionali regionali, subiranno una pressione fiscale attraverso l'aumento delle accise sui carburanti per autotrazione di ben 1.183 milioni di euro, ai quali devono aggiungersi altri 260,26 milioni di euro di Iva (calcolata sulle accise) per un valore complessivo 1.443,26 milioni di euro'', prosegue Ferrari Aggradi. Assopetroli-Assoenergia attende una convocazione ufficiale da Palazzo Chigi perche' auspica ''un'assunzione di responsabilita' da parte dell'esecutivo che conduca ad un rapido cambio di rotta e, in particolare, ad un ripensamento sulla ormai sterile quanto dannosa modalita' di reperire risorse sempre e solo attraverso le accise sui carburanti''.

com-drc/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: sistema sostenibile, altri vorrebbero copiarlo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia