domenica 19 febbraio | 16:06
pubblicato il 25/lug/2014 16:48

Caos Alitalia, fallisce il referendum sul lavoro

Sindacati divisi, ora l accordo con Etihad è a rischio

Caos Alitalia, fallisce il referendum sul lavoro

Milano, (askanews) - Alitalia sempre più nel caos. Il quorum al referendum sugli accordi integrativi che prevedono tagli al costo del lavoro nella compagnia di bandiera non è stato raggiunto. Tra le sigle sindacali ormai è scontro totale. Da una parte la Uilt, che ritiene la consultazione non valida, dall altra i sindacati che hanno sottoscritto l accordo sul piano di risparmi da 31 milioni: Filt-Cgil, Fit-Cisl, Ugl trasporti e Usb. Ma è l'azienda stessa a prendere la parola specificando che "Il mancato raggiungimento del quorum, sulla base del Testo unico sulla rappresentanza e democrazia sindacale, conferma la validità degli accordi sottoposti a referendum".Nelle stesse ore del referendum il cda di Alitalia ha approvato il bilancio 2013 e varato l aumento di capitale di 250 milioni necessario a garantire altro ossigeno alla compagnia. Ma la strada che dovrebbe portare all accordo con Etihad, pronta a entrare con 560 milioni, resta in salita, anche a causa dell aut aut di Poste, decisa a partecipare all operazione soltanto nella newco.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia