lunedì 20 febbraio | 14:32
pubblicato il 30/set/2014 14:42

Camusso: un cambiamento violento? ma cosi' qualcuno sara' sconfitto

Segretario Cgil sulle dichiarazioni premier negli Usa (ASCA) - Bologna, 30 set 2014 - Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha detto che in Italia serve un "cambiamento violento". Ma in questo modo passa l'idea che comunque "qualcuno deve essere sconfitto". Cosi' il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ha commentato le affermazioni del premier fatte durante il recente viaggio negli Stati Uniti. "C'e' chi dice che bisogna fare una rivoluzione, un cambiamento violento - ha detto Camusso nel corso del convegno 'Lavoro conoscenza sindacato. Una ricerca tra i lavoratori cognitivi' a Bologna -, ma solo l'uso di questo termine porta in se' il fatto che qualcuno deve essere sconfitto e qualcuno debba prevalere e nega l'idea che tutti i soggetti possano essere attori del cambiamento".

Pat

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
A Sol d'Oro sfida tra i migliori oli extravergine da 10 Paesi
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia