mercoledì 07 dicembre | 16:14
pubblicato il 10/dic/2013 12:00

Camusso: sciopero generale non è più unica forma di protesta

Aprire una stagione di sperimentazione su nuove forme

Camusso: sciopero generale non è più unica forma di protesta

Bologna, 10 dic. (askanews) - Lo sciopero generale non può più essere considerata "l'unica modalità in cui si determina il conflitto sul tema del lavoro". Lo ha detto il segretario generale della Cgil Susanna Camusso, secondo la quale è ora di "aprire una stagione di sperimentazione" per identificare nuove "forme altrettanto efficaci e non esclusive che abbiano la capacità di identificare l'elemento di unificazione del mondo del lavoro". "Non è più sufficiente evocare lo sciopero generale come unica modalità in cui si determina il conflitto sul tema del lavoro" ha spiegato Susanna Camusso, nel suo intervento a un convegno sul lavoro promosso dalla Fondazione Claudio Sabattini a Bologna. Bisogna "aprire una stagione di sperimentazione" che tenga conto delle nuove difficoltà dei lavoratori a causa anche delle nuove forme di precarietà.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni