lunedì 05 dicembre | 01:28
pubblicato il 30/gen/2014 17:25

Camusso: piano Alitalia non si deve tradurre in esuberi

"Per la Cgil valgono le condizioni di inizio vertenza"

Camusso: piano Alitalia non si deve tradurre in esuberi

Roma (askanews) - La Cgil respinge ogni ipotesi di esuberi nella vertenza Alitalia e ribadisce che per la confederazione restano valide tutte le questioni poste dal sindacato a inizio della vertenza. Lo ha detto il segretario generale, Susanna Camusso, al termine dell'incontro al ministero delle Infrastrutture. "No agli esuberi - ha detto - cosa vista già nel 2009 e che lasciò molte vittime in azienda e nei conti dello Stato. A noi interessa il rilancio vero dell'azienda".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari