lunedì 05 dicembre | 04:22
pubblicato il 25/ott/2014 14:36

Camusso: per Renzi art. 18 è ossessione, per noi non è totem

"Non si esce dalla crisi punendo il lavoro"

Camusso: per Renzi art. 18 è ossessione, per noi non è totem

Roma, 25 ott. (askanews) - "Nessuno può dire in buona fede che licenziando le persone si crea occupazione. Evidentemente per Renzi l'articolo 18 è un'ossessione". Così il leader della Cgil, Susanna Camusso, ha attaccato il presidente del Consiglio su uno dei temi centrali della manifestazione nazionale che si è conclusa in piazza San Giovanni a Roma.

Secondo il segretario generale della Cgil, quella di Renzi è "un'idea regressiva. Non si esce dalla crisi punendo il lavoro. Ci hanno provato altri, ma hanno fallito. Nessuno in buona fede può dire che togliere l'articolo 18 serve per la crescita. E nessuno può sostenere - ha aggiunto - che sia per noi un totem ideologico. L'articolo 18 è tutto lo Statuto dei lavoratori, contiene norme sulla libertà dei lavoratori, sulle tutele concrete che non sono ideologie. Per noi è un diritto che vale per chi ce l'ha e che va esteso a chi non ce lo ha".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari