sabato 03 dicembre | 08:35
pubblicato il 29/set/2014 11:12

Camusso: in parole Renzi non c'e' intenzione di ridurre precariato

"Si puo' fare propaganda o si puo' fare ragionamento serio" (ASCA) - Roma, 29 set 2014 - "Si puo' fare progapaganda o si puo' fare un ragionamento serio, ma non mi pare ci sia ne' nella delega ne' nelle parole di Renzi l'intenzione vera di ridurre il precariato". Lo ha detto il leader della Cgil, Susanna Camusso, arrivando all'incontro con i numero uno di Cisl e Uil Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti, sulle forme di mobilitazione a difesa dell'articolo 18.

"Ieri per la prima volta - ha aggiunto - e' stata detta una cosa mai detta nella storia del Paese che il punto e' la garanzia alle imprese della liberta' di licenziare, su questo bisogna concentrarsi". (Segue) Mlp/Sar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari