mercoledì 18 gennaio | 01:02
pubblicato il 07/ott/2015 13:22

Camusso a Squinzi: strano modo di negoziare, parole stranianti

"Ha fatto tutto da solo, rinnovare contratti"

Camusso a Squinzi: strano modo di negoziare, parole stranianti

Roma, 7 ott. (askanews) - "Trovo le dichiarazioni di Confindustria stranianti. Se il tema non fosse serio verrebbe da dire: siccome il pallone non è quello con cui gioco io, non voglio più giocare". Così il leader Cgil, Susanna Camusso, replica al presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, sullo stop al negoziato relativo alla riforma del modello contrattuale.

"E' uno strano modo di intendere i negoziati - ha detto nel corso di una conferenza stampa unitaria per presentare il nuovo segretario generale della Confederazione europea dei sindacati (Ces), Luca Visentini - ora cosa si fa? Si discute ai tavoli per i rinnovi contrattuali. Quelli sono i luoghi per parlare. Confindustria ci ripensa? Continuiamo a essere pronti a discutere. Ma i segnali di Confindustria sono contraddittori: ha deciso di aprire e chiudere il confronto. Ha fatto tutto da sola".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa