sabato 25 febbraio | 10:22
pubblicato il 05/giu/2013 11:07

Camfin: Tronchetti confermato alla guida gestionale di Pirelli

(ASCA) - Roma, 5 giu - Marco Tronchetti Provera confermato alla guida gestionale della Pirelli. E' quanto prevedono gli accordi sulla nuova governance della Camfin. Le intese ''assegnano fondamentale importanza allo sviluppo e all'accrescimento del valore di Pirelli quale espressione di eccellenza nel contesto dell'industria italiana e internazionale, nonche' al ruolo di Marco Tronchetti Provera sia negli indirizzi strategici di Pirelli condivisi sia nella guida gestionale del Gruppo''. La nuova governance accompagnera' i prossimi quattro anni, il tutto in un contesto di progressivo accrescimento della contendibilita' di Pirelli e nella prospettiva della futura valorizzazione dell'investimento, in relazione alla quale le parti hanno convenuto di far si' che Camfin dia disdetta al Sindacato di Blocco Pirelli alla prima scadenza utile.

Nel Patto Parasociale viene confermata, per un periodo di quattro anni, la preminenza di Nuove Partecipazioni (controllata in ultima istanza da Marco Tronchetti Provera & C. S.p.A.) nella composizione degli organi di gestione e di controllo, nonche' nei comitati di Camfin e Pirelli, nei quali troveranno altresi' adeguata rappresentanza le persone designate da Lauro Cinquantaquattro, Intesa Sanpaolo e UniCredit. Sono altresi' stabilite, come di prassi in operazioni di questa natura, maggioranze qualificate che richiedono il consenso delle parti su materie rilevanti di competenza degli organi di Camfin e Pirelli (con riferimento a quest'ultima nel rispetto dei principi di corporate governance e di indipendenza dell'organo di amministrazione), nonche' obblighi di consultazione.

A partire dal termine del quarto anno, potranno essere avviate procedure di exit, per le quali sono stabiliti diritti di trascinamento (drag) - in virtu' dei quali si puo' forzare la vendita in blocco di tutte le azioni, incluse quelle degli altri azionisti - a favore, prima, di Nuove Partecipazioni e, successivamente, di Lauro Cinquantaquattro e finalizzate alla dismissione integrale delle partecipazioni da parte di tutti i soci. Qualora l'exit non risultasse possibile mediante una cessione integrale, e' previsto che dopo un ulteriore periodo di due anni si possa procedere alla scissione di Newco.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech