venerdì 02 dicembre | 19:33
pubblicato il 24/ago/2015 11:24

Cambi, tempesta sui Paesi emergenti, due valute soffrono di più

Molto penalizzati Ringgit malese (-1,4%),rand Susafricano (-2,3%)

Cambi, tempesta sui Paesi emergenti, due valute soffrono di più

Roma, 24 ago. (askanews) - Una nuova giornata di passione sul mercato dei cambi, dove i timori di decelerazione dell'economia cinese stanno spingendo sempre più investitori a dismettere posizioni sui mercati emergenti, dal Sud Africa alla Malesia, le cui prospettive sono legate a doppio filo alla seconda economia mondiale. A pesare sulle valute è anche la consapevolezza che il governo di Pechino nella seduta odierna non ha varato misure di sostegno al mercato attese come una maxi-iniezione di liquidità o un allentamento della politica monetaria.

Le valute più penalizzate appaiono il ringgit malese, che ha perso l'1,4% a quota 4,23 per dollar, un livello che non veniva toccato addirittura dalla crisi asiatica del 2008. Sotto forte pressione anche il rand sudafricano, che lascia sul terreno il 2,3% a quota 13,2 per dollaro, dopo che nelle contrattazioni precedenti aveva toccato anche il minimo storico di 14.

Ma il panorama odierno per gli emergenti è tutto in rosso. La rupia indonesiana ha perso lo 0,65% a 14,030 per dollaro, il livello più basso dalla crisi di fine anni '90. Il baht thailandese perde lo 0,3% a 35,74 per dollar, livello più basso da sei anni. Non va meglio per la Russia, con il rublo che perde l'1,1% a 70,10 per dollaro e per la Turchia (-1,1% per la lira a 2,95 per dollaro).

Diverso il discorso per il dollaro statunitense che negli ultimi scambi ha perso terreno nei confronti delle divise di alcuni Paesi sviluppati con l'affievolirsi delle aspettative di un rialzo dei tassi della Federal Reserve a settembre. L'euro guadagna lo 0,7% nei confronti del biglietto verde a quota 1,1473 con un guadagno che nelle ultime tre sedute ha toccato il 3,7%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Censis
Censis: ko economico giovani,più poveri di coetanei di 25 anni fa
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari