martedì 24 gennaio | 06:08
pubblicato il 28/mar/2014 09:05

Cambi: Sterlina sotto i riflettori (Analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) - Roma, 28 mar 2014 - Tentativi di partenza di movimenti di prima mattina che non si vedevano da un po' di tempo, che ci fanno respirare la vera essenza del mercato valutario. Questo quello cui stiamo assistendo oggi, con il dollaro che sembra essere ben comprato contro le major, andando a salire contro euro e sterlina dopo una notte di salita contro il dollaro australiano. Ma non considereremo correlazioni intramarket anche per oggi. Sterlina sotto i riflettori. Se non si parla di economie oceaniche o britannica, i dati macro si stanno rivelando deboli per quanto concerne la propria capacita' di muovere i mercati. Cosi' cominciavamo la seconda sezione del nostro articolo di ieri mattina e, con la pubblicazione del dato sulle vendite al dettaglio per il mese di febbraio delle ore 10.30, dato che ha toccato un +4.2% contro attese di un miglioramento che sfiorava il +3%, abbiamo avuto una reazione molto positiva del pound, che e' riuscito a partire bene a rialzo contro il dollaro e di conseguenza contro le altre valute. Dollaro che invece, nel corso della giornata e' riuscito, seppur lievemente, a salire contro l'euro e a mantenersi stabile contro lo yen giapponese, mentre, se ragioniamo dal punto di vista delle valute oceaniche, il dollaro australiano e' andato bene ad apprezzarsi per poi partire con una correzione significativa (dal punto di vista del brevissimo periodo), che sta riportando i prezzi verso i supporti. Abbiamo citato la salita e la correzione del dollaro australiano contro il biglietto verde e non la discesa e ripartenza di quest'ultimo contro la valuta oceanica in quanto i flussi non sono risultati dollarocentrici ieri (come evidenziavamo gia' nel titolo del nostro Morning Adviser), ma hanno interessato le principali divise, prese singolarmente. Tornando al pound, oggi avremo la pubblicazione del GDP, atteso al 2.7%, pari al precedente, che potrebbe portare ad aumenti di volatilita', pur essendo un dato che solitamente, quando si tratta di altre divise, non va a muovere tanto i mercati, ma qui parliamo della sterlina. QUADRO TECNICO. EurUsd: buona discesa della moneta unica europea, dopo la tenuta delle resistenze intraday viste ieri. Abbiamo anche superato la soglia di 1.3750, giungendo come da attese in area di punti statici precedenti. Ci muoviamo ora sotto la media a 21 dopo una figura di continuazione del trend di breve discendente, con i prezzi che se dovessero superare a ribasso area 1.37 1/4 potrebbero tentare delle estensioni verso la zona rappresentata da 1.3690/1.3710, all'interno della quale i prezzi potrebbero fermarsi in qualsiasi momento. Ritorni sopra 1.3765 (considerato ieri per valutare ulteriori approfondimenti ribassisti, potrebbero rendersi necessari per valutare dei tentativi di ripartenza verso 1.3790. UsdJpy: nessuna operativita' sul cambio, in quanto 101.90 non e' stato superato ne' toccato e 102.40 ha contenuto i tentativi di ripartenza verso l'alto. Continuiamo a seguire questi due confini riproponendo i livelli visti ieri. Curiamo dunque 101 3/4 anziche' 101.90 per rotture importanti, con l'idea che un ritorno sotto quest'ultimo livello potrebbe essere propedeutico al raggiungimento del primo livello indicato e 102.40 su eventuali rialzi, per puntate verso gli ultimi livelli di confine statici, passanti per 102.60. EurJpy: 140 1/4 non superato e nessun approfondimento ribassista per il cross, che ora sta pero' consolidando all'interno di quella che potrebbe essere una bandiera di continuazione ribassista, sotto la media mobile a 21 periodi oraria. Una tenuta di quest'area potrebbe risultare propedeutica a partenze ribassiste che se dovessero superare a ribasso i livelli considerati ieri potrebbero portare al raggiungimento di area 139.80 ed eventualmente in estensione 50. GbpUsd: ottima l'impostazione tecnica del cable che, dopo la bandiera di continuazione formata ieri mattina su un time frame orario in area media a 21, e' partito verso i target rappresentati da 1.6600 e 1.6625, superando quest'ultimo di pochi punti. Nel pomeriggio e' avvenuta una correzione fermatasi sulla media a 21 e sopra i massimi statici precedenti che ha portato a ripartenze blande, non in grado di formare nuovi massimi. L'idea e' dunque quella di seguire eventuali tentativi di rotture ribassiste da considerare una volta che dovessimo vedere superata l'area rappresentata da 1.6580 (difficile valutare eventuali vendite sopra questo livello a causa del poco risk reward offerto dalle impostazioni), con 1.6550 come primo target su quella che si configurerebbe come pera cotta, mentre in caso di superamento rialzista di area 1.6635 potrebbe essere possibile considerare eventuali tentativi di rotture rialziste verso 1.6650/65, dove valutare attentamente possibili divergenze ribassiste tra prezzi e stocastici su un 4 ore. AudUsd: perfetta la rottura a rialzo della congestione studiata ieri mattina, con i prezzi che hanno raggiunto una nuova zona di consolidamento tra 0.9250 e 0.9270 (ulteriore rettangolo orario sempre sopra la media a 21 oraria), che ha portato a nuove rotture rialziste, prima di assistere a quelle che abbiamo gia' visto essere state delle correzioni. Possibile ora seguire l'area di 0.9215 su un time frame a 4 ore, oltre la quale il mercato potrebbe tentare delle correzioni piu' importanti ma che se dovesse tenere, insieme a quella che comincia ad essere un'area di supporto passante per 0.9240, potrebbe essere propedeutica a tentativi di raggiungimento dei massimi della notte, ed in estensione 0.9320. (Eventuali pareri, notizie, ricerche, analisi, prezzi, o altre informazioni contenute in questo documento sono fornite come commento generale del mercato e non costituiscono un consiglio personale. FXCM Italia non accetta responsabilita' per qualsiasi perdita o danno, compresi, senza limitazione, qualsiasi perdita di profitto, che potrebbe derivare, direttamente o indirettamente dall'uso o affidamento su tali informazioni. Il contenuto di questo documento e' soggetto a modifica in qualsiasi momento e senza preavviso ed e' previsto per il solo scopo di aiutare i trader a prendere decisioni di investimento indipendenti. FXCM Italia ha adottato misure ragionevoli per assicurare l'accuratezza delle informazioni contenute nel documento, tuttavia, non garantisce l'esattezza e non accetta alcuna responsabilita' per eventuali perdite o danni derivanti, direttamente o indirettamente dal contenuto o la vostra incapacita' di accedere al sito web, per qualsiasi ritardo o fallimento della trasmissione o la ricezione di eventuali istruzioni o avvisi inviati attraverso questo sito web. Questo documento non e' destinato alla distribuzione, o all'utilizzo, da parte di qualsiasi persona in qualsiasi paese in cui tale distribuzione o l'uso sarebbe contrario alla legge o alla regolamentazione) . . red/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4