lunedì 27 febbraio | 01:15
pubblicato il 02/gen/2014 17:36

Cambi: mercato valutario decorrelato (analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) - Roma, 2 gen 2014 - Mercato valutario, a differenza dei giorni scorsi, molto decorrelato e sul quale non e' stato possibile ravvisare una dinamica dollaro-centrica. Il biglietto verde si e' infatti rafforzato contro le valute forti euro e sterlina e si e' indebolito invece contro quelle deboli, yen e dollaro australiano su tutte. L'eurodollaro e' arrivato fino alle aree di supporto a 1,3630 dal quale potrebbe ritracciare fino nuovamente a 1,37, mentre GbpUsd ha stornato di oltre 150 pips fino all'1,6420, da dove e' possibile che riprenda l'area di 1,6470. Va ricordato infatti che i livelli di liquidita' restano piuttosto bassi e che quindi movimenti repentini e violenti erano e restano possibili. Il dollaro/yen si e' nuovamente portato via dai massimi a 105,40 verso, ancora una volta, i precisi supporti a 104,80; e' tra questo livello e il 105 che si gioca la partita per il futuro piu' imminente del prezzo, nuovamente verso i massimi o verso 104,60 prima e 104,35 poi.

Eccezionale anche il movimento al rialzo del cambio AudUsd, in grado di salire di quasi 100 pips fino alle resistenze a 0,8950; attenzione a nuove vendite da questi livelli.

red/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech