venerdì 20 gennaio | 01:00
pubblicato il 03/ott/2013 18:10

Cambi: l'euro resta forte (Analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) - Roma, 3 ott - Resta ancora molto forte l'euro, nei confronti del dollaro americano ma sopratutto della sterlina. Se l'eurodollaro si e' infatti riportato sui massimi di ieri in area 1,3625, perfino superando di poco questo livello, l'europound ha messo a segno un aumento di oltre 50 pips da questa matina; tale variazione, se si considera l'escursione media giornaliera di questo cross, appare infatti piuttosto evidente. Complice e' stato infatti il contemporaneo ribasso del cambio GbpUsd che e' tornato sui supporti a 1,6160 dal quale potrebbe continuare ad approfondire al ribasso visti i presupposti tecnici bearish sul grafico giornaliero. Dinamica controversa quindi sul dollaro americano, rafforzatosi contro sterlina e dollaro australiano e indebolitosi conto euro e yen. Cruciale percio' il livello del FXCM Jones Dollar Index a 10.470, che se rotto al ribasso potrebbe portare ad ampi ribassi in area 10.400.

red7sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale