lunedì 05 dicembre | 11:38
pubblicato il 03/ott/2013 18:10

Cambi: l'euro resta forte (Analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) - Roma, 3 ott - Resta ancora molto forte l'euro, nei confronti del dollaro americano ma sopratutto della sterlina. Se l'eurodollaro si e' infatti riportato sui massimi di ieri in area 1,3625, perfino superando di poco questo livello, l'europound ha messo a segno un aumento di oltre 50 pips da questa matina; tale variazione, se si considera l'escursione media giornaliera di questo cross, appare infatti piuttosto evidente. Complice e' stato infatti il contemporaneo ribasso del cambio GbpUsd che e' tornato sui supporti a 1,6160 dal quale potrebbe continuare ad approfondire al ribasso visti i presupposti tecnici bearish sul grafico giornaliero. Dinamica controversa quindi sul dollaro americano, rafforzatosi contro sterlina e dollaro australiano e indebolitosi conto euro e yen. Cruciale percio' il livello del FXCM Jones Dollar Index a 10.470, che se rotto al ribasso potrebbe portare ad ampi ribassi in area 10.400.

red7sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Casa
Ag. Entrate: mercato immobiliare in rialzo, nel III trim. +17,8%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari