lunedì 23 gennaio | 08:14
pubblicato il 16/gen/2014 17:56

Cambi: inflazione Usa troppo bassa per uscire dal Qe (analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) - Roma, 16 gen 2014 - La pubblicazione del dato sull'inflazione americana, molto curato dagli analisti questo pomeriggio, ha portato ad aumenti di volatilita' di breve termine non direzionali, con il dollaro che inizialmente ha reagito portandosi in territorio negativo contro le major, per poi rimbalzare contro euro e sterlina e con le borse americane che hanno tentato delle discese di breve senza superare i supporti posti a 1,840.00, dove l'indice S&P500 ha ricominciato a salire. L'1,7% core rilevato (con dunque l'esclusione del paniere alimentare ed energetico) si trova ancora lontano dal livello di 2,5% che la Fed prenderebbe a riferimento per pensare ad un'uscita definitiva dal QE (cosi' come il livello del 6,5% sul tasso di disoccupazione).

red/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4