lunedì 05 dicembre | 18:27
pubblicato il 16/gen/2014 17:56

Cambi: inflazione Usa troppo bassa per uscire dal Qe (analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) - Roma, 16 gen 2014 - La pubblicazione del dato sull'inflazione americana, molto curato dagli analisti questo pomeriggio, ha portato ad aumenti di volatilita' di breve termine non direzionali, con il dollaro che inizialmente ha reagito portandosi in territorio negativo contro le major, per poi rimbalzare contro euro e sterlina e con le borse americane che hanno tentato delle discese di breve senza superare i supporti posti a 1,840.00, dove l'indice S&P500 ha ricominciato a salire. L'1,7% core rilevato (con dunque l'esclusione del paniere alimentare ed energetico) si trova ancora lontano dal livello di 2,5% che la Fed prenderebbe a riferimento per pensare ad un'uscita definitiva dal QE (cosi' come il livello del 6,5% sul tasso di disoccupazione).

red/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari