lunedì 05 dicembre | 20:16
pubblicato il 29/ago/2013 11:55

Cambi: i mercati riprendono fiato, attesi dati Usa (analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) - Roma, 29 ago - L'affievolirsi, quanto meno temporaneo, degli scenari di Guerra in Siria sta ridando fiato ai mercati con l'azionario in forte ripresa cosi' come il dollaro Americano, in precedenza penalizzato. Importanti anche i ritracciamenti sul fronte materie prime, petrolio su tutti. L'euro/dollaro ha rotto l'importante livello di 1,33 verso i primi supporti a 1,3260 e potrebbe acuire la discesa fino ad area 1,3230/40, cosi' come sterlina/dollaro potrebbe tentare ulteriori discese dino a 1,5480.

In ripresa dollaro/yen che si e' riportato sopra 98 con possibili estensioni fino a 98,40 sulla prosecuzione del sentiment prodollaro. La volatilita' generale e' tornata su livelli discreti anche se non alti e varra' la pena seguire alle 14.30 i dati su PIL USA e Richieste dei Sussidi di Disoccupazione.

red/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari