sabato 03 dicembre | 06:10
pubblicato il 09/lug/2013 09:00

Cambi: fase di attesa sui mercati (analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) - Roma, 9 lug - Ieri argomentavamo di come i differenziali di tassi d'interesse attesi tra Stati Uniti ed Eurozona (e Regno Unito) siano in allargamento, cosi' come i coefficienti di crescita economica e di conseguenza le aspettative sulle politiche delle Banche Centrali di riferimento. Quanto accaduto giovedi' e venerdi' la settimana scorsa lo ha dimostrato a chiare lettere: Draghi e Carney hanno esplicitamente dichiarato che la politica monetaria restera' accomodante e a conferma di cio' hanno introdotto la ormai famosa ''forward guidance'' che in pratica consiste nel descrivere cio' che si fara' in futuro dal punto di vista della politica dei tassi. Ventiquattro ore dopo le release relative ai nuovi posti di lavoro creati negli Stati Uniti hanno invece mostrato miglioramenti ulteriori sul fronte del mercato del lavoro, sebbene i dati debbano essere filtrati se si considera il tasso di disoccupazione ritornato al 7,6% e se si scandaglia nell'analisi dei settori che hanno generato nuova occupazione. Ad ogni modo ci troviamo in una situazione che vede la riunione di elementi che sembrano condurre a un cammino di rafforzamento per il dollaro americano contro le altre principali divise. Da un punto di vista operativo di trading questa visione, non convinzione badate bene, non e' di per se' sufficiente per l'implementazione immediata di posizioni lunghe di dollari, che pure in ottica di detenzione di posizionamenti multiday potrebbero rivelarsi piu' che sensate. Ci permette pero' di plasmare, dati i punti tecnici e determinate strategie operative, il trading a favore di quella che e' una tendenza del mercato che e' andata innescandosi e che potrebbe perdurare in maniera piu' marcata. Nella fattispecie, come pure descrivevamo ieri, abbiamo assistito ad un classico lunedi' di volatilita' contenuta che ha permesso delle correzioni a sfavore di green back, assolutamente ben sfruttabili in quanto ci trovavamo su supporti e resistenze statici di grande significativita' e che quindi offrivano ottimi rapporti Rischio/Rendimento oltre che una buona probabilita' circa la loro tenuta visti gli scambi piuttosto modesti ed un calendario economico relativamente scarno. Oggi ci apprestiamo, per la verita', a vivere una giornata dalle premesse decisamente similari con volatilita' che potrebbe riguardare in maniera circoscritta la sterlina britannica dal momento che alle 10,30 vi sara' la pubblicazione di Bilancia Commerciale, Produzione Industriale e Produzione Manifatturiera del Regno Unito. Sui principali cambi valutari pero', a differenza appunto di ieri, ci troviamo non piu' su livelli di prezzo soglia ma su punti che potrebbero acuire la correzione in atto e permettere la ripresa della tendenza di fondo una volta testati, come vedremo a breve nella consueta parte tecnica. Uno sguardo obbligato va gettato sul mercato azionario, in buona ripresa, e vicino a livelli di resistenza importanti e le materie prime con oro in ulteriore ripresa e petrolio nuovamente vicino ai massimi relativi in area 103,50. EurUsd. Eurodollaro, come gia' detto, in fase di correzione dopo la rottura della fase congestiva di ieri notte e il brillante superamento della media mobile esponenziale a 21 periodi su time frame orario, ora peraltro testata sul grafico a 4 ore. Naturale appare ora l'approdo sulla media a 100 in area 1,2900/10, la cui tenuta potrebbe essere propedeutica per nuovi posizionamenti short del cambio per primo target a 1,2870 e 1,2840 prima di guardare ai minimi a 1,2810. Il deciso superamento di 1,29 e con piu' prudenza di 1,2930, porrebbe come obiettivi verosimili l'1,2965 e l'1,2990. UsdJpy. Decisamente ancora valido ed efficace il canale rialzista tracciato a partire dai minimi di meta' giugno in area 93, con la trendline di supporto che ora transita al livello dell'importante livello statico di 100,85. Sul grafico orario la media esponenziale a 21 periodi puo' ora lavorare da supporto dinamico per accompagnamenti del prezzo verso il 101,40 prima e il 101,55 e il 101,80 poi, vista la rottura della miniflag rialzista ben visibile su time frame orario e inferiori. Oltre, si parlerebbe di breakout rialzista che vedrebbe in 102,50 il livello di approdo. La tenuta dei sopracitati punti di prezzo porrebbe le basi per un appiattimento dei massimi, sfruttabile alla rottura della figura di riferimento sotto 100,85 per movimenti forti verso area 100. EurJpy. Ampio canale rialzista anche per il cross, sebbene meno preciso del ''genitore'' usd/jpy. La correlazione positiva talvolta mostrate nell'intraday tra l'eur/usd e appunto l'usd/jpy consentono al cross in questione buone fiammate direzionali, ben sfruttabili al rialzo per il superamento di 130,30 a favore di 130,80 prima e 131,20 poi. La tenuta del 130,30 guardarebbe invece al naturale supporto in area 129,70/50. GbpUsd. Bella figura di correzione per il cable che in queste ore si appoggia al livello del 23,6% di Fibonacci tracciato sull'ultimo ribasso a partire dall'1,53 fino ai minimi a 1,4860. Il superamento percio' di 1,4970 vedrebbe nel livello di 1,5030 il suo target ideale, appunto al 38,2% di Fibonacci, avvalorato anche dal posizionamento della media mobile a 21 periodi del grafico orario superata al rialzo e ora supporto dinamico e apripista per raggiungimenti della 100 transitante proprio nei presi del livello suddetto. La tenuta invece della resistenza di breve a 1,4970 ci permetterebbe di sfruttare ottimi Risdk/Reward per gli short con 1,4915 e 1,4860 come obiettivi AudUsd La figura di riferimento e' qui rappresentata dal canale ribassista ben in evidenza a partire dalla fine della correzione in senso rialzista di fine giugno. Proprio in queste ore il mercato sta testando la trendline discendente, ben sovrapponibile all'ottima media mobile a 200 periodi sul grafico orario. La rottura di questa confluenza grafica, congiuntamente al livello statico di 0,9180 porterebbe a strappi potenziali fino a 0,9250. La tenuta dell'area, insieme al formarsi di una potenziale divergenza ribassista con l'oscillatore stocastico sul grafico orario, ci farebbe invece rivedere 0,9110 e i minimi in area 0,9050. XauUsd. Ancora al rialzo il cammino del gold, che ha visto aumentare l'inclinazione positiva del canale rialzista che accompagna il prezzo dai minimi relativi toccati venerdi' a 1.210. Possibile la rottura al rialzo di 1.260 per guardare a 1.270 e 1.290 sull'eventuale breakout. Ottimo il RR per operazioni corte sotto 1.260 per obiettivi in direzione 1.243 dollari l'oncia. (Eventuali pareri, notizie, ricerche, analisi, prezzi, o altre informazioni contenute in questo documento sono fornite come commento generale del mercato e non costituiscono un consiglio personale. FXCM Italia non accetta responsabilita' per qualsiasi perdita o danno, compresi, senza limitazione, qualsiasi perdita di profitto, che potrebbe derivare, direttamente o indirettamente dall'uso o affidamento su tali informazioni. Il contenuto di questo documento e' soggetto a modifica in qualsiasi momento e senza preavviso ed e' previsto per il solo scopo di aiutare i trader a prendere decisioni di investimento indipendenti. FXCM Italia ha adottato misure ragionevoli per assicurare l'accuratezza delle informazioni contenute nel documento, tuttavia, non garantisce l'esattezza e non accetta alcuna responsabilita' per eventuali perdite o danni derivanti, direttamente o indirettamente dal contenuto o la vostra incapacita' di accedere al sito web, per qualsiasi ritardo o fallimento della trasmissione o la ricezione di eventuali istruzioni o avvisi inviati attraverso questo sito web. Questo documento non e' destinato alla distribuzione, o all'utilizzo, da parte di qualsiasi persona in qualsiasi paese in cui tale distribuzione o l'uso sarebbe contrario alla legge o alla regolamentazione). red/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari