sabato 25 febbraio | 08:03
pubblicato il 19/set/2013 17:55

Cambi: dopo lo scossone Fed si riduce la volatilita' (Analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) - Roma, 19 set - Dopo gli scossoni provocati dalle decisioni della Federal Reserve in materia di Quantitative Easing, i mercati finanziari sembrano essere tornati alle condizioni precedenti l'evento, soprattutto in termini di volatilita' ridotta. Non vi sono state particolari prese di beneficio, segno probabile che il cambiamento drastico di aspettative potra' riverberarsi e influenzare le prossime settimane. Le Borse sono rimaste sostenute, cosi' come le valute contro il dollaro americano ad eccezione dello yen che invece, nel rapporto con greenback ed anche con euro, si e' notevolemente indebolito, complice anche le dichiarazioni provenienti dal fronte Bank of Japan circa l'attuale inutilita' di ulteriore misure di alleggerimento quantitativo. 99,50 il livello chiave per usd/jpy mentre sotto 1,35 potrebbe acuirsi la pressione ribassita per l'eurodollaro.

red/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech