venerdì 09 dicembre | 09:03
pubblicato il 16/set/2013 11:47

Cambi: dollaro in calo, almeno fino a mercoledi' (Analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) - Roma, 16 set - La partenza dei mercati asiatici e' stata degna della settimana che ci appresteremo a vivere.

I gap ribassisti sul dollaro e rialzisti sugli indici di borsa sono stati consistenti e hanno seguito la decisione di Larry Summers di non concorrere piu' alla carica di presidente della Federal Reserve. Si chiuderanno questi gap? Presumibilmente no, fino a quando mercoledi' avverra' la decisione da parte del FOMC sul QE, che potrebbe decurtare di 10 miliardi gli acquisti sul fronte titoli di stato, portando le borse a perdere terreno ed il dollaro presumibilmente a rafforzarsi. Le pubblicazioni sull'inflazione europea di questa mattina sono risultate perfettamente in linea con le aspettative (1.1%), permettendo ai flussi di capitale di assestarsi dopo la brusca partenza della notte.

red/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni