giovedì 23 febbraio | 06:17
pubblicato il 16/set/2013 11:47

Cambi: dollaro in calo, almeno fino a mercoledi' (Analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) - Roma, 16 set - La partenza dei mercati asiatici e' stata degna della settimana che ci appresteremo a vivere.

I gap ribassisti sul dollaro e rialzisti sugli indici di borsa sono stati consistenti e hanno seguito la decisione di Larry Summers di non concorrere piu' alla carica di presidente della Federal Reserve. Si chiuderanno questi gap? Presumibilmente no, fino a quando mercoledi' avverra' la decisione da parte del FOMC sul QE, che potrebbe decurtare di 10 miliardi gli acquisti sul fronte titoli di stato, portando le borse a perdere terreno ed il dollaro presumibilmente a rafforzarsi. Le pubblicazioni sull'inflazione europea di questa mattina sono risultate perfettamente in linea con le aspettative (1.1%), permettendo ai flussi di capitale di assestarsi dopo la brusca partenza della notte.

red/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech