domenica 22 gennaio | 21:32
pubblicato il 17/set/2013 12:47

Cambi: da inflazione inglese nessuna novita', si attende dato Usa (Fxcm)

(ASCA-FXCM) - Roma, 17 set - I dati sull'inflazione inglese pubblicati alle 10.30 non hanno portato grosse novita', con il rispetto del 2.7% previsto e una lieve diminuzione della pressione dei prezzi al consumo sul fronte core (ossia calcolati sul paniere depurato dai prezzi di cibo ed energia), con un 2.0% contro aspettative di 2.1%. La reazione della sterlina e' stata debole, con dei lievi tentativi di discesa seguita dai dati sullo ZEW tedesco che hanno mostrato un buon miglioramento (58.6 vs 47.2) supportando la moneta unica europea che, come la sterlina, non e' pero' riuscita a superare livelli tecnici importanti. Questo pomeriggio sara' il turno dell'inflazione americana, che potrebbe risultare un non evento in quanto il mercato, da ieri, risulta in forte attesa per la riunione del FOMC che si concludera' domani sera alle ore 20 italiane.

red/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4