domenica 26 febbraio | 09:37
pubblicato il 29/ott/2013 17:41

Cambi: cenni di volatilita' aspettando la Fed (analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) - Roma, 29 ott - Giornata piu' volatile quest'oggi quella sul mercato valutario, che comunque resta non direzionale. Ad essere privilegiati sono stati gli acquisti generalizzati di dollaro americano, in coincidenza con le parole di un membro del Board della BCE, Nowotny, il quale si e' espresso circa l'impossibilita' che vi sia un taglio dei tassi refi e di deposito per le banche presso la BCE. Cosi' l'euro/dollaro, dopo essersi riportato in area 1,38, e' sceso a 1,3740, livello dal quale e' possibile rivedere ritracciamenti per 1,3775. Piu' importante la discesa su sterlina/dollaro che ha violato i supporti a 1,6070 e potrebbe tentare appfofondimenti in area 1,6020. Buona la ripresa di dollaro/yen, dopo il break rialzista di 97,80.

Resta 98,45 il livello di riferimento dal quale potersi attendere prese di profitto. Ancora sostenute le Borse, con l'Spx500 su nuovi massimi di sempre a 1.770 ed e' difficile poter pensare a ritracciamenti significativi.

Naturalmente gli occhi restano puntati al meeting della Fed di domani sera.

red/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech