martedì 21 febbraio | 20:16
pubblicato il 18/set/2014 16:13

Calzedonia apre nuovo impianto produttivo in Serbia

Dara' lavoro a 2mila dipendenti (ASCA) - Roma, 18 set 2014 - Calzedonia, attraverso la sua controllata Gordon, ha inaugurato oggi in Serbia, alla presenza del primo ministro Aleksandar Vucic, un impianto produttivo. Lo scrive l'agenzia di stampa Tanjug. Vucic ha detto che la Serbia offrira' al gruppo italiano "le migliori condizioni nella regione" e, rivolgendosi al presidente del gruppo italiano Sandro Veronesi, l'ha invitato a "considerare l'assunzione di 3mila, invece che i pianificati 2mila dipendenti". La fabbrica si trova a Subotica, nella parte settentrionale del paese, ma il gruppo che produce intimo ha gia' una struttura a Sombor, con 2mila dipendenti, e prevede di aprire impianti anche a Ruma e Apatin per un totale di altri 2mila dipendenti. "Non troverai - ha detto Vucic - piu' professionalita', energia e diligenza in altri posti e io penso che dovresti considerare di aumentare la forza lavoro anche a 3mila persone".

Alla cerimonia d'inaugurazione era presente anche l'ambasciatore italiano a Belgrado Giuseppe Manzo.

Mos

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia