venerdì 09 dicembre | 06:49
pubblicato il 14/mar/2014 18:46

Caltagirone spa: nel 2013 risultato netto -5,6 mln. Dividendo 0,03 euro

(ASCA) - Roma, 14 mar 2014 - Migliorano i conti di Caltagirone spa. Nel 2013 il Risultato netto, inclusa la quota di pertinenza dei terzi, e' negativo per 5,6 milioni di euro (-35,5 milioni di euro nel 2012), mentre il Risultato netto di Gruppo e' positivo per 6,5 milioni di euro (negativo per 14,4 milioni di euro al 31 dicembre 2012). I Ricavi operativi - si legge in una nota - sono pari a 1,38 miliardi di euro, in flessione rispetto al precedente esercizio (-2,2%) per effetto principalmente della contrazione dei fatturati delle attivita' nei settori dell'editoria e dei grandi lavori, particolarmente esposte agli effetti della congiuntura negativa in atto nel nostro Paese, in parte compensata dal buon andamento delle attivita' nel settore della produzione di cemento basate prevalentemente in mercati esteri. Il Margine operativo lordo e' positivo per 176,9 milioni di euro, in crescita del 40% rispetto al precedente esercizio principalmente grazie al recupero di redditivita' realizzato nel settore della produzione di cemento a seguito delle azioni poste in essere dal management ed agli effetti delle politiche di controllo e riduzione dei costi messe in atto nel settore editoriale. Il Risultato operativo, al netto di svalutazioni di attivita' immateriali a vita indefinita, di ammortamenti ed accantonamenti per complessivi 169,9 milioni di euro, e' positivo per 6,9 milioni di euro (negativo per 8,2 milioni di euro al 31 dicembre 2012). Il Risultato della gestione finanziaria e' negativo per 11,8 milioni di euro in miglioramento rispetto al dato al 31 dicembre 2012 (negativo per 26,8 milioni di euro). La Posizione finanziaria netta e' negativa per 120,4, milioni di euro (negativa per 168,1 milioni di euro al 31 dicembre 2012) con una variazione positiva di 47,7 milioni di euro per effetto del positivo flusso di cassa generato dall'attivita' operativa delle societa' operanti nel settore della produzione di cemento e delle cessioni sul mercato di azioni quotate al netto degli investimenti industriali e della distribuzione di dividendi. Il Dividendo proposto e' di 0,03 euro per azione (invariato rispetto al 2013).

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni