domenica 22 gennaio | 11:20
pubblicato il 03/set/2014 15:36

Calenda illustra priorita' politica commerciale semestre Ue

Al centro anche trattato in negoziazione con gli Stati Uniti (ASCA) - Roma, 3 set 2014 - Il viceministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, ha presentato al Parlamento europeo le priorita' di politica commerciale della presidenza italiana. Calenda ha sottolineato l'importanza di un protagonismo europeo in questa nuova fase della globalizzazione, per coglierne tutte le opportunita'. Maggiore occupazione e crescita, sostiene il viceministro, dipendono soprattutto da una politica commerciale tesa ad aiutare tutte le nostre imprese a sfruttare la domanda internazionale in vertiginosa crescita.

Per questa ragione, secondo Calenda, rivestono un ruolo fondamentale i trattati che l'Unione europea sta negoziando. Il trattato con il Canada (Ceta) e' in fase di finalizzazione e portera' grandi vantaggi per tutti i settori industriali, con un compromesso importante che vedra' anche riconosciute le nostre indicazioni geografiche. Nell'intervento di Calenda particolare attenzione e' stata data al trattato in negoziazione con gli Stati Uniti (Ttip), che non sembra finora aver seguito un ritmo soddisfacente.

"La nostra opinione - ha affermato Calenda - e' che qualora la deadline del 2015 dovesse sembrare irrealistica a fronte dei progressi conseguiti, sara' necessaria una riflessione profonda sulla strategia negoziale. Occorre evitare che le persistenti differenze su capitoli importanti ma non cruciali possano di fatto bloccare i progressi in capitoli sui quali una intesa appare a portata di mano. Per questo - ha aggiunto - il Governo italiano ritiene che, se dopo le elezioni di mid term il ritmo della negoziazione non cambiera', occorrera' interrogarsi sulla possibilita' di concludere entro il 2015 un interim agreement sui capitoli piu' importanti e meno controversi".

(Segue) Red/Vis

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4