lunedì 20 febbraio | 08:17
pubblicato il 01/lug/2016 12:54

Buone notizie dall'Unione europea per le banche italiane

Ok per un eventuale sostegno di liquidità ma non dovrebbe servire

Buone notizie dall'Unione europea per le banche italiane

Roma (askanews) - Disco verde dell'Unione europea all'Italia per una garanzia pubblica su un eventuale sostegno di liquidità per le banche nazioanli. Bruxelles ha dato il via libera al governo italiano di attivare, in caso di necessità, un sostegno pubblico per le banche, senza indicare cifre, anche se il Wall Street Journal scrive che il piano prevede una garanzia statale fino a 150 miliardi di euro, che potrà essere attivata entro la fine del 2016 nell'ambito delle regole esistenti sugli aiuti di stato nel caso di crisi straordinarie. Inoltre, la garanzia pubblica potrà essere concessa solo a banche solvibili e rispettando le stesse regole sugli aiuti di Stato.

La Commissione europea in un comunicato rende noto che "l'Italia ha notificato questa misura per ragioni precauzionali ma non ci sono aspettative che emerga la necessità di usare questo schema".

Durante l'applicazione delle regole straordinarie per gli aiuti di Stato alle banche in caso di crisi, la Commissione autorizza schemi di garanzia per i passivi delle banche per periodi di sei mesi, al fine di monitorare gli sviluppi e adattare ad essi le condizioni applicate.

Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia