venerdì 24 febbraio | 11:31
pubblicato il 22/set/2016 12:21

Bufera sull'ex commissaria Kroes, dirigeva una società offshore

Bruxelles: "Non lo sapevamo, Juncker ha chiesto chiarimenti"

Bufera sull'ex commissaria Kroes, dirigeva una società offshore

Roma, 22 set. (askanews) - Bufera sull'ex commissaria europea alla Concorrenza, Neelie Kroes, dopo che alcuni quotidiani tedeschi e olandesi hanno rivelato che è stata a capo di una società offshore, con sede legale alle Bahamas, anche mentre ricopriva l'incarico presso la Commissione tra 2004 e 2009 (poi è stata promossa vicepresidente fino al 2014).

L'attuale Commissione, con guida del lussemburghese Jean-Claude Juncker, ha subito chiarito che non era a conoscenza dei fatti. "Juncker - ha affermato il portavoce Margaritis Schinas - ha chiesto chiarimenti con una lettera inviata stamattina".

La carica della Kroes appare poco compatibile con le regole Ue.

"Decideremo sulla base dei fatti. Abbiamo regole molto rigorose - ha aggiunto il portavoce - ed è importante che queste regole vengano rispettate da tutti quelli che hanno l'onore di sedere nel collegio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech